Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni clicca qui.

Presso i CAF convenzionati (CGIL, CISL UIL, ACLI) è possibile inoltrare richiesta per ricevere l'assegno di maternità e/o l'assegno per nucleo familiare numeroso. Per ottenere gli assegni è necessario fare domanda allegando l'attestazione ISEE calcolata considerando i redditi dell'anno precedente a quello della richiesta.

Assegno di maternità

Chi può chiedere il contributo:
L'assegno di maternità può essere richiesto dalla madre entro 6 mesi dalla data del parto, dell’adozione o dell’affidamento pre-adottivo.
La richiedente, per beneficiare dell'assegno, deve:

  • avere il bambino nella propria scheda anagrafica e convivere effettivamente con lui;
  • essere residente nel territorio dello Stato al momento della nascita del figlio o al momento dell’ingresso nella propria famiglia anagrafica di un minore ricevuto in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento.

Requisiti richiesti:

  • essere residente nel Comune di San Giorgio di Mantova
  • essere cittadina italiana, comunitaria o extra-comunitaria, se in possesso dello status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria, della Carta di soggiorno (art. 9 del D.Lgs. 286/98), della Carta di soggiorno per i familiari del cittadino comunitario (artt. 10 e 17 del D.Lgs. 30/07) o del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (art. 9 del D.Lgs. 3/07) o se in attesa del rilascio del Permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo e delle Carte di soggiorno suddette;
  • essere casalinga o disoccupata, o non aver beneficiato di alcuna forma di tutela economica della maternità dall’Inps o dal datore di lavoro, oppure aver ricevuto prestazioni inferiori al valore dell'assegno
  • se lavoratrice, deve avere almeno 3 mesi di contribuzione per maternità nel periodo compreso tra i 18 e i 9 mesi precedenti il parto o l'effettivo ingresso del bambino in famiglia in caso di adozione
  • se ha svolto un'attività lavorativa di almeno 3 mesi e ha perso il diritto a prestazioni previdenziali o assistenziali, il periodo intercorrente tra la data della perdita del diritto e la data del parto o dell'effettivo ingresso in famiglia del bambino in caso di adozione o affidamento, non deve essere superiore al periodo di fruizione delle prestazioni godute e comunque non superiore a 9 mesi
  • se durante il periodo di gravidanza ha cessato di lavorare per recesso, anche volontario dal rapporto di lavoro, deve poter far valere 3 mesi di contribuzione nel periodo che va dai 18 ai 9 mesi antecedenti al parto
  • il figlio, se non è nato in Italia o non è cittadino di uno stato dell' Unione Europea, deve essere in possesso della Carta di soggiorno, ossia deve essere iscritto sulla carta di soggiorno di uno dei genitori.

Tutti i requisiti richiesti per l'ammissione al beneficio del contributo decvono essere posseduti all'atto della presentazione dell'istanza, pena esclusione dallao stesso

Assegno al nucleo familiare

E' un contributo economico mensile erogato dall'INPS per tredici mensilità ai nuclei familiari in cui sono presenti tre o più figli minori. L'importo dell'assegno è rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell'indice ISTAT.

Può essere richiesto da cittadini italiani e comunitari residenti nel territorio di San Giorgio di Mantova con tre o più figli di età inferiore a 18 anni. Per ottenere l'assegno è necessario avere un reddito complessivo non superiore al valore dell'indicatore della Situazione Economica ISE, rivalutato ogni anno sulla base della variazione dell'indice ISTAT.

Le domande di richiesta si presentano entro il 31 gennaio di ogni anno.

Fondo NASCO

pdf Fondo NASCO Regione Lombardia (58 KB)