Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso.
Per ulteriori informazioni clicca qui.

Regione Lombardia ha deliberato i criteri per l’attuazione della Dote Sport 2021 (anno sportivo 2021/22), finalizzata a favorire la partecipazione dei minori a corsi e ad attività sportive attraverso una riduzione dei costi che le famiglie sostengono per tali attività.

Ad ogni nucleo familiare potrà essere assegnata una sola Dote e a favore di un solo minore appartenente al nucleo familiare. In deroga al suddetto criterio:  

1) Ai nuclei familiari con un numero superiore a tre minori, sono assegnabili un numero massimo di due doti

2) Ai nuclei familiari con un minore con disabilità non si applica alcun limite al numero delle doti assegnabili.

Nell’ambito della riserva prevista per le famiglie con minori con disabilità, l’assegnazione della dote avverrà prima per ciascun minore con disabilità e successivamente per gli altri minori presenti nei nuclei familiari. Eventuali ulteriori domande non soddisfatte con la riserva disabili entreranno nella graduatoria generale.

La Dote Sport è riconosciuta alla famiglia a rimborso per le spese sostenute per corsi o attività sportive. L’ammontare massimo del contributo di ciascuna Dote è di 200 euro e non potrà comunque essere superiore alla spesa effettivamente sostenuta e documentata dal beneficiario. L’ammontare minimo del contributo di ciascuna Dote è di 50 euro e al di sotto di tale ammontare non potrà essere riconosciuto alcun contributo.

Le modalità di accesso e i dettagli sulla presentazione della domanda da parte della famiglia sono disponibili in questo file:  pdf Criteri dote sport 2021 22 pd (182 KB)